< Torna alla Chirurgia

ARTROPROTESI DI GINOCCHIO

Quando l’articolazione del ginocchio è gravemente danneggiata e tutti i trattamenti conservativi e meno invasivi sono risultati inefficaci è necessario ricorrere alla protesi di ginocchio.
La protesi di ginocchio è una procedura atta a rivestire le parti danneggiate di femore e tibia, con parti metalliche.
Le protesi si dividono in monocompartimentali, nel caso in cui si riveste un solo compartimento, oppure totale o bicompartimentale che prevede il rivestimento di entrambi i componenti dell’articolazione con la frapposizione tra un elemento metallico e l’altro di un disco in polietilene che costituisce una superficie di scorrimento tra le due parti metalliche.
Ogni intervento viene valutato insieme al paziente, soppesando attentamente rischi e benefici.
Prima di portare il paziente in sala operatoria, si studiano le immagini radiografiche per pianificare/personalizzare ogni singolo intervento con l’equipe chirurgica.
La sera prima dell’intervento il paziente che ha già eseguito visita ed esami preoperatori, viene ricoverato.
L’intervento avviene il giorno successivo in anestesia spinale, ed ha una durata di 60-90 minuti.
Grazie al protocollo FAST TRACK si ottiene un pieno controllo del dolore post operatorio, il carico immediato sull’arto operato che consente una riabilitazione post chirurgica precoce.
La dimissione avviene a circa una settimana dall’intervento e a otto settimane post intervento si ha la ripresa delle normali attività.



Alcune immagini provengono da Foto d’archivio di Vecteezy

© 2023 CARLONI DOTT.GIANLUIGI p.iva 03654750409 | Credits | Privacy Policy e Cookie policy -