< Torna alla Chirurgia

ARTROPROTESI DI ANCA

Anche l’anca può andare incontro a gravi fenomeni degenerativi o traumatici che ne rendono necessario l’intervento di artroprotesi.
Il medico deve illustrare e condividere col paziente la scelta terapeutica.
L’intervento chirurgico consiste nella rimozione e sostituzione delle parti danneggiate che vengono sostituite da parti metalliche.
La testa del femore viene sostituita da uno stelo femorale inserito nella parte cava del femore, mentre la parte acetabolare viene sostituita da una coppa in metallo chiamata cotile, tra cotile e stelo viene inserito un inserto in polietilene o ceramica per garantire un maggiore scorrimento delle parti metalliche.
L’intervento chirurgico viene attentamente pianificato/personalizzato con tutti medici dell’equipe chirurgica.
L’intervento della durata di 60-90 minuti si effettua in anestesia spinale.
La riabilitazione inizia a poche ore dall’uscita dalla sala operatoria dopo circa una settimana si rientra al domicilio, dove dopo circa 3-4 mesi si possono riprendere le normali attività.



Alcune immagini provengono da Foto d’archivio di Vecteezy

© 2023 CARLONI DOTT.GIANLUIGI p.iva 03654750409 | Credits | Privacy Policy e Cookie policy -